Allevamento amatoriale per la selezione dello spinone italiano di Antonello D'Arrigo

Vai ai contenuti

Menu principale:

XXI° TROFEO MASSIMINO 2009

Eventi

21° Trofeo Massimino
Civita Castellana (VT) 18/19 dicembre 2009
( Dal sito Arcicaccia)


Tre protagonisti caratterizzano la 21a edizione del Trofeo in memoria di Angelo Massimino. Il primo, indiscutibilmente, è quello climatico. La morsa del gelo e della neve ha impedito ai cinofili toscani e marchigiani di partecipare alla manifestazione oltre a rendere complicato il lavoro di uomini e cani specie nella giornata di lunedì dove il termometro nelle vallate di tufo del viterbese ha toccato i 6-7 gradi sotto zero. Gli altri due protagonisti questa volta sotto il profilo strettamente cinofilo sono stati Danilo Rebaschio con lo spinone ARTU’ della Becca di Garanzini e Marco Ciarafoni con il bracco SAURO del Cigliolo qualificati e classificati in tutte e quattro le giornate in un appassionante testa a testa.


Ha prevalso re ARTU’ in tre trofei in palio su quattro. Grazie a quattro 1° eccellente è risultato vincitore del Trofeo Massimino in palio nel weekend, del Trofeo Ferentum Omero come miglior spinone della manifestazione e ha prevalso nel Trofeo Arcicaccia CSAA per il miglior soggetto assoluto oltre a conquistare la prestigiosa targa messa in palio da Pietro Antonellini in ricordo dell’amico Angelo. Il bracco roano marrone di Marco Ciarafoni ha vinto il Trofeo Artù come miglior bracco delle quattro giornate di prove. Per lui due 1°ecc e due 2°ecc. Nelle 15 batterie due i cartellini assegnati. Nei bracchi certificazione per Delor de Ferrabouc GIUDITTA di Stefano Paparelli, condotta nell’occasione da Marco Ciarafoni. Negli spinoni cartellino per Ferentum VEIO condotto da Sandrino Piacentini rigenerato da intense stagioni venatorie. Nonostante le defezioni sono state 129 le presenze effettive suddivise tra 82 bracchi e 47 spinoni. Globalmente sono state assegnate 48 qualifiche. Nei bracchi 1 cac, 18 ecc, 6 mb ed 1 cqn. Negli spinoni 1 cac, 13 ecc ed 8 mb. Quindi prevalenza di presenze nei bracchi ma qualifiche praticamente alla pari. In dettaglio per i bracchi Danilo Rebaschio ha condotto all’ecc CANAIO dell’Oltrepò di Angelucci. Giulio Tirotti ha portato al doppio ecc PEPPA del Boscaccio, ecc per MEDEA di Cascina Croce di Fabri, VENTO di Cascina Croce di Cordasco. Il dott.Cioli ha centrato l’ecc sia con FLOR che con FLORA. La scuderia Ciarafoni-Paparelli-Pittaro ha fatto un bel bottino. Già detto dei 4 ecc di SAURO del Cigliolo.


GIUDITTA di Paparelli oltre al cac ha conseguito un 2°ecc. Sempre Paparelli ha condotto al doppio ecc GINEVRA. Ecc e molto buono anche per ATENA di Ciarafoni e doppio ecc per ALCEO di Schizzerotto condotto da Gabriella Pittaro. Il senese Manganelli ha ottenuto l’ecc con CIRANO di Col Petrosa. Doppio mb per TURCA dell’Oltrepò di Vacirca condotta da Rebaschio che ha condotto al mb anche ARGO di Giordano. Stessa qualifica per MEDEA di Cascina Croce, GINEVRA e ATENA. CQN per CUPIDO di Angelucci condotto da Rebaschio. Veniamo agli spinoni. Piacentini oltre al cac di VEIO ha condotto al 1°ecc Ferentum LEDA. Il delegato Cisp Lazio Ottavio Mencio ha piazzato con l’ecc EGO del Buonvento. Rebaschio oltre ai 4 ecc di ARTU’ ha portato all’ecc CINO della Becca di Garbelli che è anche l’allevatore. Doppio 1°ecc per Ferentum IRA condotta da Fanti e da Di Gregorio che ha conseguito l’ecc anche con l’esordiente Ferentum RANIA. Il calabrese D’Arrigo ha portato all’ecc Davidensi’s CIRO mentre Marcello Davide ha condotto all’ecc Davidensi’s ARNO e Davidensi’s COBRA di Servillo. 8 MB suddivisi tra il britannico Griffin che ha ottenuto 2 mb con Sanjika KAMUZU ed 1 mb con Sanjika Nyika. Doppio mb per EGO del Buonvento, Epithelium VASCO di D’Arrigo condotto da Nelli, GAUL di Rizzetto condotto da Rebaschio, Davidensi’s EDO di Davide. Esaminate in dettaglio le qualifiche ed i risultati si riconferma la validità della manifestazione come rassegna cinovenatoria di queste due razze con buona presenza di partecipanti.


L’organizzazione ha dovuto superare le difficoltà già menzionate grazie anche alla logistica ideale della zona di Borghetto gestita da Tirio Profili ed alle strutture e le comodità che offre. Come sempre la triade organizzativa costituita da Cisp Lazio, Arcicaccia e G.C.Capitolino a mente ferma valuterà i responsi tecnici e gli eventuali correttivi. Un grazie di cuore a tutti i partecipanti ed in special modo al sig:Griffin giunto a Borghetto dalla lontana Gran Bretagna accompagnato dall’amico Peter così come ai giudici Barbieri, Bianconi, Di Pinto, Lombardi, Marchetti, Massimino, Pozzi e al delegato Antonellini.


Torna ai contenuti | Torna al menu